Responsabile


Napoli Rosario
rosario.napoli@entecra.it

Staff

Bazzoffi Paolo
paolo.bazzoffi@entecra.it
Gardin Lorenzo
lorenzo@studiogardin.it
Pellegrini Sergio
sergio.pellegrini@entecra.it

Relazioni agricoltura e ambiente

Efficacia delle norme per il mantenimento delle Buone Condizioni Agronomiche e Ambientali (standard PAC)

Monitoraggio Nazionale della Condizionalità - WP19: Sviluppo di procedure per l’applicazione su base geografica degli Indicatori di Monitoraggio di efficacia degli Standard - MONACO

Coordinatore: Centro di Ricerca per l'Agrobiologia e la Pedologia di Firenze. http://abp.entecra.it

Finanziatore: MIPAAF - Rete Rurale Nazionale.

Date: 01/07/2012 to 31/12/2013

La proposta progettuale nasce dalla esigenza di mettere a punto metodologie di trasferimento informazioni e dati utili alla verifica della efficacia, su scala geografica, della corretta applicazione delle norme standard agro-ambientali attualmente sviluppate all’interno della PAC. Il CRA ha già sviluppato, attraverso il progetto i EFFICOND, una serie di indicatori per tale scopo, costruiti sulla base della attività sperimentale condotta nel periodo 2008-2011 nelle aree sperimentali dei propri Centri e/o Unità di ricerca. Associato e parallelo al progetto EFFICOND il progetto BASUCO ha costruito un primo prototipo di database per la raccolta, al momento, della meta informazione riguardo alla bibliografia utilizzata per sviluppare gli indicatori ed alle procedure e piani sperimentali. Gli indicatori comprendono indici, modelli e/o metodi di valutazione con procedure più o meno consolidate in termini sperimentali. L’attività all’interno di MONACO. relativa al Workpackage 19, suddivisa in 4 distinti task operativi, ha come scopo quello di focalizzare, costruire e calibrare gli indicatori per l’analisi dell’effetto degli standard di condizionalità e delle infrazioni su casi studio (a livello di sottobacini idrografici da identificare). Le linee di attività (task operativi), primariamente in base ai  dati AGEA e, secondariamente, anche sui dati SIAN, CRA e Regioni, si prefiggono lo scopo non solo della messa a punto degli indicatori, ma anche delle procedure di applicazione degli stessi su scala geografica nazionale. La messa a punto di procedure potrà in futuro consentire di produrre, con dati provenienti da fonti diverse nazionali e/o regionali, risultati geografici tematici quantitativi e/o qualitativi coerenti con le risposte attese della Commissione Europea. La scelta degli indicatori verrà effettuata commisurando i risultati del concluso Progetto CRA “EFFICOND” in base alle esigenze di AGEA, alla natura dei dati in possesso della stessa Agenzia e del CRA, e alla casistica delle infrazioni alla Condizionalità.

 

Descrizione sintetica delle attività del Workpackage 19, suddivisa in Task:

Task 1 – Consolidamento database, acquisizione dei dati e metadati provenienti dalle attività di sperimentazione EFFICOND e previsti dal monitoraggio MONACO;

Task 2 -  Studio e  messa a punto procedure software di applicazione degli indicatori (indici, modelli e/o metodi di valutazione) realizzati sulle Banche dati nazionali SIAN, CRA e Regioni, compresi metodi di pre-processing dei dati per il popolamento delle informazioni necessarie;

Task 3 - Applicazione su aree pilota dimostrative  a scala di sottobacino idrografico (Casi studio), con l’ausilio di strumenti informatici e GIS prototipali appositamente realizzati.

Task 4 - Individuazione di metodi di interrogazione e gestione dei risultati necessari alla costruzione di un sistema distribuito (WEBGIS o assimilati) per la fruizione, da parte di stakeholders istituzionali, dei dati e delle procedure software messe a punto con il progetto

Database dei Parametri per Work Package e Unità Operative afferenti